Le zucche ornamentali della Cascina Torrine - Cascina Torrine..Agriturismo,Fattoria Didattica,Orto Amico

Vai ai contenuti

Menu principale:

Peperoncino
Le zucche ornamentali

Fra le zucche coltivate vi è la Cucurbita, questa è la classica zucca che viene utilizzata nella festa di Halloween. Ora vi elencheremo le principali varietà di zucche ornamentali:
Klein birne bicolor: zucche piccole (8-12 cm di diametro) a forma di pera con la parte inferiore verde uniforme e quella superiore gialla.
Baby boo: zucche piccole (10 cm di diametro) a forma di piccola palla costoluta bianca dalla pelle liscia.
Klein bicolor: zucche piccole (8-12 cm di diametro) a forma di fiasco con la parte inferiore verde variegato e quella superiore giallo-oro.
Cou-tors Hative: zucche piccole (20 cm di lunghezza) a forma di piccolo cigno dal colore arancio intenso Turban : zucche piccole con parte superiore ricoprente dai vari colori (bianco, giallo, rosso e verde).
Kleine orangen: zucche piccole a forma di arancio dalla pelle arancione e liscia
Ten commandments: zucche piccole a forma di corona, con protuberanze più o meno lunghe e ricurve in diverse combinazioni di colori.
Kleine Warzen: zucche piccole (10-15 cm di diametro) a forma di palla dalla pelle multicolore e bitorzoluta.
Trombetta d'albenga: zucca rampicante a forma di piccola clava
Pergola serpente di Sicilia: a forma di serpente
Fiaschetto dei pescatori: zucca dalla buccia impermeabile usata in passato come contenitore per liquidi
Berretta piacentina e Marina di Chioggia: adatta in gastronomia per tortelli e risotti.
Atlantic Giant e Big Max: zucche arancioni giganti .
Le zucche si possono coltivare in qualsiasi zona d'Italia, il loro ciclo colturale è annuale.Richiedono terreni freschi, profondi e ben drenati per non avere marciumi alle radici o al colletto (punto tra fusto e radici). La temperatura deve essere superiore a 5-7°C, ottimale quella estiva di 25-30°C. In primavera, aprile-maggio, dopo aver preparato accuratamente il terreno dell'orto (vangatura, concimazione minerale e organica, zappatura e affinamento finale con il rastrello) si semina.Si possono usare semi dell'annata precedente o di anni passati (rimangono attivi anche per 3-4 anni) posizionandone 2-3 in buche distanziate tra loro 2m x 1m, ad una profondità di 3-4 cm.Si mettono le buche molto distanti tra loro perché la pianta di zucca si sviluppa molto ed occupa velocemente lo spazio a disposizione. Dopo un paio di settimane nasceranno le piantine e quando saranno affrancate se ne terrà solo 1 per buca (quella più sviluppata e robusta). Nel corso della coltivazione si dovrà provvedere ad estirpare le piante infestanti, irrigare nei periodi più caldi e a concimare periodicamente. Queste piante sono molto sensibili a malattie funginee, per questo motivo bisogna fare attenzione a non bagnarle eccessivamente al momento delle irrigazioni ed eseguire dei periodici trattamenti con fungicidi di copertura (i classici rameici) dopo periodi particolarmente umidi. Dopo 130-150 giorni si ottengono i frutti pronti per essere raccolti, quindi a partire da Settembre si possono iniziare a raccogliere le prime produzioni. I frutti una volta raccolti possono abbellire e rallegrare le nostre abitazioni riuniti in vasi, ciotole di terracotta, cestini in ceramica, centrotavola in vetro.



Torna ai contenuti | Torna al menu